Come le diete

C’era un po’ di diatriba tra i neuroni, li, in testa, tra le pieghe della corteccia, bubboni e protuberanze rosa. Si discuteva di cose futili principalmente…che “non sono poi concetti così importanti” verrebbe da dire…ma è un periodo-limbo, di quelli che trovo interessante fissare i muri incolori e rigirarmi sveglio su me stesso trattenendo la pipì…uno di quei periodi dove le cose importanti e i grossi passi avanti e le teorie cosmologiche con cui sconvolgere il mondo della fisica, ecco…proprio non mi vengono, no.

Tra un muro bianco e una mosca che ronza stanca attorno ad una lampadina…rotazioni-senza pensieri in branda e ascoltare il lavandino che sgocciola senza avere la volontà di risolvere il problema, ragionavo sul quando esordire con questo blog ecco…che il dominio l’ho comprato da mesi anche se a me sembrano passate 2 ore e 13 minuti al massimo…e mi ricordo in preda ad un entusiasmo fanciullesco che già mi immaginavo trasmissioni televisive pieni di luci e sedie rosse, applausometri, figuranti, camerini, trucco tre minuti prima di fare l’entrata in scena anche se a me mica mi serve…a me, opinionista grande scrittore e blogger di fama e pure un pochino divino…

“Dicono che scopi da Dio pure…”

…dice una bionda dagli spalti sottovoce alla sua amica mora, tra gli applausi, mentre entro con quel fare che si nota pure la forma fisica perfetta…e la tizia la sento anche se bisbiglia sconcerie all’orecchio perché ho pure i superpoteri…ma li uso solo per salvare vite di notte in incognito visto che sono pure superforte…e mi giro e le sorrido, 87 denti perfetti. Con la mente le passo il numero della stanza d’hotel.

“Yeah baby!”

Il giorno dopo mi sveglio che ho le fitte alla schiena. Non ho già più voglia di fare cose, entusiasmo sparito. Un piede nella fossa e nell’apatia. Limbo.

Già.

La croce della non costanza, il “bravomanonsiapplica”, mi basta poco per stancarmi di qualcosa, anche di qualcuno…e quindi ho tirato lungo, come al solito…e insieme al progetto dell’ennesimo mio blog ci ho infilato pure vita donne lavoro altri interessi amici…accantonati in un cassetto-limbo della mia cameretta-limbo, come al solito…combinando un cazzo di niente da giorni settimane forse mesi ma anche anni-limbo, come al solito…e dell’immagine di me figo sorridente clone di rocco superpoteri premio Pulitzer, rimane solo la versione gobbo di Notre-Vandamme-Limbo.

Come al solito.

Ma un giorno di un paio di settimane fa, o forse due giorni fa o ieri o qualche minuto…boh…la scossa. No, non ve la racconto…ma c’è stata…e non è che di colpo son diventato produttivo o che…ma ho cominciato a preparare il blog e a chiedere e a fare cose, a mettere un pezzo sopra l’altro, uno alla volta…ad accorgermi che rotolarmi su me stesso non era molto utile…che le mosche che si sbattono sulle lampadine non sono poi cosi interessanti…che il bianco lo odio dai tempi delle diete a base di Yogurt Greco 0,1% che possano fallire quegli stronzi che lo producono. Beh…mi ritrovo poi oggi, ancora in fase di fuoriuscita dal semi-letargo-limbo con il blog quasi operativo…

“Quando è successo?” mi chiedono la bionda e la mora di prima.

“Non lo so…non ho visto…ero occupato con questa mosca sulla lampadina”

Ma è successo. Ma che fare? Partire dal lunedì o fare cifra tonda e via con il 1° novembre?

Che ste cose non fan per me…la data precisa, la cifra tonda, le coincidenze. E c’era l’idea anche…li che rotolo fissando il muro ed ecco che si accenda la classica lampadina da fumetto…

“Niente mosca però…”

…potrei si…pubblicare il primo articolo alle 00:00…che cosi è sia il Lunedì…che si inizia sempre di lunedi con i buoni propositi e le cose nuove e le diete…ma è anche il 1° Novembre. Geniale.

Però ecco…quell’istante esatto, quel momento che non è carne ne pesce…alla fine pure quello è una specie di limbo…

“Ancora con sto limbo?” mi dice una mosca…noto che è bionda.

“No no…hai ragione” le rispondo “…basta…non va bene….c’è da uscire da questa situazione…che sia oggi la data…inutile rimandare”

Cosi com’è, non scritto bene…a malapena introduttivo sciogli-ghiaccio “ciao mi presento”…con grosse mancanze di follia ma che ci volete fare…è il periodo che è strano…limbo…ma di sicuro domani andrà meglio, domani inizio a migliorarmi.

D’altronde si inizia di lunedì, no?

Come le diete.

Tipo.

Latest Comments

  1. vy 1 novembre 2015

Leave a Reply